Primi/ Ricette

Chitarra polpo e crema di ceci

Il polpo è un prodotto versatile che utilizzo spesso e in molti modi diversi. Non proprio facile da cucinare, ha bisogno di alcuni accorgimenti perché la sua carne si mantenga tenera.
Oggi, sul banco della pescheria ne ho trovato uno freschissimo e molto grande che ho utilizzato, in parte, per preparare questi spaghetti alla chitarra molto gustosi.

Chitarra_polpo_e_crema_di_ceci

Cosa ho utilizzato: polpo lesso 600/700gr, ceci lessi 250gr, uno scalogno, un gambo di sedano, una cipolla, una carota, timo, rosmarino, pepe rosso, sale nero.

[columns_row width=”half”] [column]Dosi per: 2 persone [/column] [column]Preparazione: 20 minuti[/column] [column]Difficoltà: bassa[/column] [column]Cottura: 40 minuti [/column] [/columns_row]

Prima di tutto ho iniziato con la cottura del polpo, che richiede una preparazione piuttosto lunga e soprattutto lenta.

Ho messo sul fuoco una pentola capiente piena d’acqua, ho aggiunto il sedano, la carota e la cipolla. Una volta raggiunto il bollore ho messo il polpo e l’ho lasciato cuocere a fuoco moderato per 40 minuti.

A cottura ultimata, per mantenere la sua carne tenera, l’ho lasciato in acqua fino a quando non si sarà raffreddata completamente. Per questo è necessario prepararlo con largo anticipo.

Nel frattempo, ho fatto appassire lo scalogno in padella con un filo d’olio, ho aggiunto i ceci già lessi e li ho fatti saltare con un rametto di rosmarino per circa 10 minuti. Tolto il rosmarino, ho trasferito tutto in un contenitore e ho frullato i ceci aggiungendo un pò d’acqua di cottura.

Per il condimento ho usato solo una parte del grande polpo, prevalentemente il corpo e qualche tentacolo, che ho tagliato in piccoli pezzi e saltato in padella con pochissimo scalogno e l’aggiunta di un pò di crema di ceci.

Per esaltare i sapori ho pensato di usare una chitarra all’uovo fatta in casa, che ho cotto nell’acqua del polpo. Scolata al dente l’ho mantecata brevemente con l’aggiunta di un goccio di liquido di cottura.

Ho servito con l’aggiunta di qualche grano di pepe rosso.

Buon appetito.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply