Primi/ Ricette

Risotto allo zafferano

Dal colore giallo intenso e dal profumo inconfondibile questo risotto ha come protagonista indiscusso l’oro rosso di Navelli, lo “Zafferano dell’Aquila” considerato il migliore al mondo!

Il gusto delicato e l’equilibrio unico de profumi lo rendono una delle spezie più ricercate.

Risotto allo zafferano

Cosa ho utilizzato: riso 200gr, scalogno 1, burro 40gr, parmigiano reggiano 3 cucchiai, sale, pistilli di zafferano 0,5gr; per il brodo di carne: muscolo di manzo 300gr, osso di manzo 300gr, carote 2, sedano 1 costa, cipolla 1.

[columns_row width=”half”] [column]Dosi per: 4 persone [/column] [column]Preparazione: 120/150 minuti[/column] [column]Difficoltà: bassa[/column] [column]Cottura: 20/30 minuti [/column] [/columns_row]

Come prima cosa ho preparato il brodo che mi servirà per la cottura del riso. Ho scelto di fare un brodo di carne ma, se preferite, potete optare per quello vegetale. Ho riempito una pentola piuttosto capiente con 2 litri di acqua, ho aggiunto la carota tagliata in due, tre pezzi, la costa di sedano e la cipolla spaccata in quattro, la carne e l’osso. Ho salato leggermente e lasciato bollire per circa due ore, due ore e mezza. Se avrete optato per il brodo vegetale, la cottura sarà più veloce, un’ora sarà sufficiente per ottenere un buon brodo saporito.

Risotto allo zafferano

Ultimata la cottura del brodo, in un tegame, ho fatto sciogliere metà del burro a disposizione, ho affettato lo scalogno e l’ho lasciato rosolare fino a farlo diventre trasparente. Quindi ho aggiunto il riso e l’ho tostato insieme al burro e allo scalogno, mescolando continaumente fino a renderlo lucido. Ho cominciato a versare un paio di mestoli di brodo, una volta assorbito completamente ne ho aggiunto dell’altro, continuando così fino a fine cottura.

A questo punto ho sciolto i pistilli di zafferano in un mezzo bicchiere di brodo caldo e li ho aggiunti al riso a metà della cottura. Ho continuato a mescolare frequentemente fino ad ottenere la consistenza desiderata. Ho mantecato aggiungendo il burro restante e tre cucchiai di parmigiano grattuggiato. Prima di servire ho lasciato riposare il risotto per un paio di minuti.

Buon appetito.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply