Antipasti e contorni/ Ricette

Croque Monsieur

Vi dirò la verità: ho scoperto il Croque Monsieur in Abruzzo! In uno chalet gestito da una simpatica coppia, lei francese, in una splendida domenica di febbraio con tantissima neve, è stato proprio quello che ci voleva dopo una bella ciaspolata nella neve fresca!
Ovviamente, alla prima occasione buona, ho dovuto provare a rifarlo! La ricetta è semplicissima e si presta per un pasto energetico e veloce.

Era il piatto caldo e veloce che i signori dei primi anni del ‘900 ordinavano nell’ora della pausa per il pranzo. Da qui il nome, anche se non sappiamo bene come sia nato, forse per un caso fortuito, ma di certo venne citato così da Proust nella sua opera “Alla ricerca del tempo perduto“.
Si tratta di un toast, cotto in forno, farcito con prosciutto cotto, groviera e besciamella. Esiste anche nella versione femminile, il Croque Madame, che si differenzia dal monsieur per la presenza di un uovo all’occhio di bue, adagiato sul croque quasi fosse un cappello.

Croque Monsieur

Cosa ho utilizzato: prosciutto cotto 100gr, formaggio groviera 100gr, pane in cassetta 4 fette, latte 1 tazza, burro 30gr, farina “00” un cucchiaio, noce moscata, sale, semi di papavero.

[columns_row width=”half”] [column]Dosi per: 2 persone[/column] [column]Preparazione: 20 minuti[/column] [column]Difficoltà: bassa [/column] [column]Cottura: 10 minuti [/column] [/columns_row]

La parte più impegnativa, per così dire, di questo piatto, è la besciamella. Per farla ho preparato un roux con burro e farina, che ho fatto sciogliere a fuoco lentissimo in un tegamino. Ho unito il latte, aggiunto la noce moscata grattugiata e continuato a mescolare fino ad ottenere una besciamella piuttosto densa, quasi fosse una crema. L’ho lasciata raffreddare qualche minuto prima di utilizzarla. Nel frattempo ho grattugiato la groviera utilizzando una grattugia a fori larghi.

Quindi ho preparato il croque monsieur, spalmando su una fetta di pane un po’ di besciamella e aggiungendo un pò di groviera, un paio di fette di prosciutto cotto e poi ancora della groviera grattugiata. Alla fine ho chiuso il tutto con un’altra fetta di pane, sulla quale ho spalmato altra besciamella su entrambi i lati. Prima di infornare ho grattugiato, in abbondanza, altra groviera sulla superficie.

Ho cotto in forno preriscaldato a 190 gradi per circa 10 minuti.

Ho servito il mio Croque Monsieur croccante, dorato e filante, cosparso di semi di papavero e accompagnato da una fresca misticanza di campo.

Buon appetito.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Rossella
    5 Aprile 2017 at 2:11 pm

    Buono!!! In Portogallo c’è una versione più rustica chiamata appunto Francesinha, con carne di manzo all’interno e affogata nel brodo di cottura del manzo.
    Ci sono svariate ricette, ogni locale fa la sua ma se andate a Porto dovete assaggiare anche quelle che fanno i bar vecchi e poco ammodernati che di solito sono le più gustose! 🙂

    https://pt.wikipedia.org/wiki/Francesinha

    • Reply
      Massimiliano
      5 Aprile 2017 at 2:13 pm

      Grazie le proveremo senz’altro. Ciao

    Leave a Reply